CROSIA – A SCUOLA DI CLASSICI GRECI

Coinvolte le famiglie degli alunni del Comprensivo

(“Il Quotidiano del Sud” 27 novembre 2018) di Maria Scorpiniti

CROSIA – Anche in quest’anno scolastico le famiglie dell’Istituto Comprensivo, diretto da Rachele Donnici, sono state coinvolteattivamente nel processo educativo. Instaurare un ottimo rapporto con i genitori, per la scuola dell’obbligo crosiota, è fondamentaleal fine di leggere i bisogni e i disagi dei ragazzi in maniera precoce e intervenire prima che si trasformino in malesseri.

Sulla scia del successo ottenuto negli anni precedenti, il professore Gabriele Palermo ha organizzato, nei giorni scorsi, il nuovo corso di formazione permanente per genitori dal tema “Conoscere per conoscersi”. Tre interessanti incontri sui classici dei saperi scolastici, quali l’Odissea, l’Iliade e l’Eneide, presentati in veste letteraria e cinematografica, con sottofondo musicale. 

I numerosi genitori sono stati portati a scoprire, attraverso i relatori Graziella Guido, assessore alla cultura del Comune di Crosia, di Luciano Crescente e Gerardo Aiello, già dirigenti scolastici, il valore e l’attualità di queste opere che potrebbero sembrare arcaiche, ma che in realtà racchiudono la saggezza del passato e costituisconouno scrigno di valori sui quali costruire un futuro migliore. 

Conoscere i grandi classici permette a genitori e figli, secondo Palermo, di avere il giusto equilibrio delle cose che li circondano e di riflettere sul concetto di amore, amicizia e libertà. 

«In una società pervasa dallo stile mordi e fuggi, che non permette un sereno dialogo nelle famiglie – ha affermato il prof. Palermo -il pensiero umano è distratto da una ricerca forsennata di messaggi, foto, flash; la scuola, tenendo conto di tutto ciò – continua il docente – ha il compito di mediare i saperi visivi e, nel contempo, salvaguardare il pensiero universale dell’uomo e la sua creatività con cui, per millenni, ha tracciato un cammino di progresso e di civiltà».