GLI AZZURRI DI FELLBACH COMPIONO CINQUANT’ANNI

Riconoscimento per la squadra di calcio del presidente Calabrò anche dalla Lega Calcio tedesca

di Maria Scorpiniti

CARIATI – Gli Azzurri di Fellbach, la squadra di calcio fondata in Germania dai primi emigrati cariatesi, compie cinquant’anni. Per celebrare l’importante traguardo e l’impegno profuso dalpresidente Giovanni Calabrò, nativo di Cariati ed emigrato in Germania nel lontano 1981 con la moglie Mina, nei giorni scorsi è stato organizzato un torneo di calcio a cui hanno preso parte altri emigrati calabresi provenienti dai centri vicini e, in particolare, i giocatori che negli ultimi 20 anni hanno fatto la storia sportiva della squadra. Prima dell’inizio del torneo, la Lega Calcio Tedesca ha consegnato agli Azzurri una targa che attesta il riconoscimento della lunga attività sportiva svolta nella cittadina del Baden-Wurttemberg, dove risiede una numerosa comunità di cariatesi,più di 800 su 2.500 italiani. La targa-ricordo conferita al presidente Calabrò per l’importante traguardo raggiunto, hanno dichiarato nell’occasione i vertici della stessa Lega, rappresentaanche un attestato di stima alla comunità italiana per il loro esempio di integrazione ben riuscito.

Una passione, quella per il calcio amatoriale, praticata in gioventù a Cariati che non si è mai interrotta con l’emigrazione in terra straniera, ha precisato infine il presidente Calabrò, ricordando come gli sia stata d’aiuto nel difficile impatto iniziale con una realtà completamente diversa. Per Calabrò, come per moltissimialtri emigrati calabresi, in tutti questi anni la pratica sportiva ha rappresentato quindi un veicolo di integrazione che ha favorito non solo l’apprendimento della nuova lingua, ma pure di allacciare con i tedeschi rapporti di amicizia autentici e duraturi. Un hobby che è stato, e lo è ancora, motivo di forte aggregazione tra conterranei, accumunati dalla stessa passione, ma soprattutto dalla volontà di tenere vive le tradizioni e il legame con lecomunità d’origine.