TEATRO IN LINGUA INGLESE: GLI STUDENTI DELL’IIS CARIATI ASSISTONO A “GREASE”

Entusiasmante esperienza per alcuni studenti dell’IIS CARIATI, l’Istituto di Istruzione Superiore diretto da quest’anno, dalla prof.ssa Sara Giulia Aiello che, come consuetudine ormai, hanno assistito a uno spettacolo teatrale in lingua straniera. E lo hanno fatto in momenti distinti: il 21Novembre, al Teatro Garden di Rende, è toccato agli alunni dell’ITE e del Liceo di Mirto assistere al musicol “Grease”, accompagnati dalle docenti Graziano, Borgese, Pingitore e De Simone (che ha anche curaro l’organizzazione per MIRTO) ; mentre il 22 Novembre sempre al Garden di Rende e il giorno dopo al Comunale di Catanzaro è toccato, invece, agli studenti del Liceo “Patrizi” di Cariati,  accompagnati dai docenti Amato, Arnone, Funari, Paldino, Romanello, Ientile  Ruffo e Tucci che ha coordinato le due giornate per il Liceo di Cariati in sostituzione della prof.ssa Gangale (organizzatrice delle due uscite didattiche) perché impegnata in un PON all’estero. E “Grease”, il famoso musical che ha esordito a Chicago nel 1971  e che nel 1978 ha ispirato il film omonimo con John Travolta e Olivia Newton John racconta la storia, ambientata negli Stati Uniti degli anni Cinquanta, di due gangs di studenti della Rydell High School. I protagonisti (Danny  e Sandy)  a ritmo di rock’n roll blues e jive dipingono perfettamente uno spaccato della gioventù americana di fine anni ’50 quando, indossare il “chiodo” e “ancheggiare” alla Elvis Priesley era assolutamente un must.

 La partecipazione degli studenti agli spettacoli teatrali in lingua straniera, che costituisce parte integrante delle uscite didattiche è stata fortemente sostenuta dalla Dirigente Scolastica che, sin dal suo insediamento, ne ha sottolineato l’importanza al fine di stimolare e potenziare l’apprendimento e le competenze degli studenti anche in ambito diverso da quello prettamente scolastico. “Queste esperienze sono importantissime per gli allievi – sottolinea a tal proposito la DS Aiello – perché sono strutturate proprio per favorire l’apprendimento scolastico in situazioni di realtà, dal momento che,  nel contesto in cui viviamo, la lingua straniera è scarsamente utilizzata come reale mezzo di comunicazione. Pertanto – per la Dirigente – assistere a tali spettacoli ha  un ruolo fondamentale nel motivare lo studente ad apprendere la lingua straniera, perché ne stimola l’interesse e la curiosità permettendo l’elaborazione sul piano oculo-uditivo del sapere acquisito”. Didatticamente importante anche il momento in cui gli studenti, a fine spettacolo come di consueto, hanno avuto l’occasione di interagire con gli attori facendo domande in lingua inglese: tutto questo ha offertoloro  vari spunti di riflessione e di dibattito. “Tale attività data la sua validità, – fa sapere la Dirigente Scolastica –  sarà proposta nel corso dell’anno scolastico, anche in lingua spagnola e tedesca proprio perché, attraverso il teatro in lingua vengono attivate varie sfere emotive che agevolano notevolmente la memorizzazione della lingua straniera sul piano semantico, fonetico e grammaticale”.Grande soddisfazione è stata espressa da Gangale  e De Simone, promotrici del’iniziativa: le docenti si sono dette certe “della ricaduta positiva di queste esperienze sulla motivazione all’apprendimento dell’inglese da parte dei ragazzi, anche perché – sottolineano –  gli spettacoli sono stati scelti tra quelli più significativi per approfondire le discipline curricolari”.

prof.ssa Concetta Cosentino