CARIATI – IN MARCIA CON LA LILT

Insieme al Comune all’Airc per sensibilizzare alla prevenzione del tumore seno

di Maria Scorpiniti

CARIATI – Domenica 6 ottobre si è svolta a Cariati la marcia della Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori)organizzata insieme al Comune di Cariati e all’Airc, la Fondazione italiana per la ricerca sul cancro. Dopo il raduno dei partecipanti nel piazzale dell’ex ospedale “Vittorio Cosentino”, il corteo in rosa dal titolo “PreveniAmo”, in adesione alla campagna nazionale della Lilt di prevenzione e dell’informazione del tumore al seno, ha percorso un tratto della Statale 106 e poi la ex provinciale fino al torrione degli Spinelli, nel centro storico, la cui facciata si è tinta di rosa,illuminata da luci che partivano da terra.

Nei pressi del caratteristico torrione, lo stand informativo della locale Lilt presieduta da Maria Viteritti, affiancata nell’iniziativa dalla consigliera comunale delegata alle politiche sanitarie Maria Elena Ciccopiedi. La prevenzione ela diagnosi precoce, ha spiegato la Viteritti, continuano adessere le sole armi con cui le donne possono ridurre il rischio di ammalarsi. E proprio allo scopo di sensibilizzare alla prevenzione, tramite la sezione locale della Lega Tumori si potranno prenotare per tutto il mese di ottobre esami di screening, mammografie ed ecografie gratuite presso uncentro di Cosenza convenzionato con l’Airc e la Lilt.

“Quella della lotta al tumore al seno è una delle sfide più importanti che riguarda tutti, istituzioni comprese – ha dichiarato la Ciccopiedi – i risultati ottenuti in questi anni dalla ricerca incoraggiano a proseguire sulla strada della sensibilizzazione e prevenzione che è un atto di responsabilità verso noi stessi e verso la società”. Ricordiamo che in Italia sono sempre più in aumento i casi di cancro al seno e che nell’anno 2018 si sono ammalate 52.800 donne; è stato dimostrato, inoltre, che l’individuazione della malattia in fase iniziale aumenta la percentuale di sopravvivenza delle donne.