Comunicato Stampa Circolo Legambiente Nicá

Comunicato Stampa del Circolo Legambiente Nicá I cambiamenti climatici sono ormai una realtà ed i sempre più frequenti eventi meteorologici estremi lo confermano così come i dati scientifici. Il decennio 2008/2017 è stato il più caldo di sempre (temperatura media da +0.89 C° a +0.93 C° ) più caldo rispetto alla media preindustriale. Se facciamo riferimento all’Europa la situazione è anche più grave perché la temperatura media annuale  per l’area europea dell’ultimo decennio (2008/2017) è stata +1.6 C° e + 1.7 C° sopra il livello preindustriale (dati European Environment Agency). In assenza di misure efficaci ed urgenti, tra le previsioni possibili per i prossimi decenni sembra inevitabile che inondazioni e tempeste si abbatteranno con sempre maggiore intensità sulle zone costiere del mondo. Il maltempo di questi giorni e l’abbondante pioggia di ieri che ha interessato il nostro territorio ci ricorda ancora una volta come sia necessario affrontare la sfida dei cambiamenti climatici con interventi mirati, politiche di adattamento e attività di prevenzione e riduzione del rischio idro geologico.

Tutte azioni non più rinviabili sia da parte degli Stati del Mondo che a livello Nazionale, da parte dei Governi che con politiche mirate devono supportare concretamente le comunità soprattutto quelle a maggior rischio mettendole nelle condizioni di poter affrontare queste emergenze.

Il Circolo Legambiente Nicá esprime vicinanza alla comunità di Cariati che in questi giorni ed in modo particolare ieri si è trovata ad affrontare una grossa emergenza per l’eccezionale pioggia caduta che ha causato molti danni tali da richiedere l’intervento sul posto del Responsabile della Protezione Civile Regionale Carlo Tansi.

Il circolo legambiente Nicá di Scala Coeli