CARIATI, CHIUSO L’ASILO NIDO COMUNALE. INTERROGAZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI PD

COMUNICATO STAMPA 

Ancora una volta, in qualità di consiglieri comunali, siamo dovuti intervenire rispetto ad una vicenda che pare tanto l’ennesima dimostrazione di incapacità amministrativo-gestionale della sindaca Greco e della sua maggioranza, la quale va a danno non soltanto dei cittadini cariatesi, ma di quelli di un intero territorio.

Lo ricordiamo, Cariati quale comune capofila del distretto socio-sanitario n. 2 ex asl n. 3 di Rossano (comprendente i comuni di BOCCHIGLIERO, CAMPANA, MANDATORICCIO, PIETRAPAOLA, SCALA COELI, TERRAVECCHIA) era stato destinatario di un finanziamento regionale di 50.000€ per l’effettuazione dei servizi di asilo nido, come da accordo di programma concluso coi suddetti comuni, presso la struttura comunale di Via Berlinguer.

Struttura inaugurata il 29.12.2015 e prontamente messa al servizio di tutte le famiglie del comprensorio, le quali si sono ritrovate a dover affrontare numerosi disagi e difficoltà a seguito dell’improvvisa chiusura, nella totale indifferenza dell’Amministrazione comunale cariatese.

Per l’ennesima volta, mentre si proclama l’importanza dell’istruzione, la presunta attenzione verso i nostri giovani, i nostri bambini, le loro famiglie, non si riesce nemmeno ad utilizzare fondi – Piano Azione e Coesione, fondi specifici per i servizi infanzia – già a disposizione, e garantire la prosecuzione dell’attività dell’asilo nido distrettuale.

Dopo le bocciature come Gac, finanziamenti al porto, l’edilizia scolastica, oltre al danno anche la beffa per un intero distretto territoriale, ed i suoi cittadini, di non poter usufruire di servizi così importanti già da tempo finanziati, per evidenti incapacità gestionali ed amministrative di cui abbiamo chiesto conto, con la nostra interrogazione protocollata in data odierna.

Di più, interessando il Segretario Comunale quale Responsabile della Trasparenza e dell’Anticorruzione e l’Anac, abbiamo anche chiesto spiegazioni sulle procedure negoziali adottate ed i fondi utilizzati per il mantenimento in attività dell’asilo da febbraio, mese in cui terminato il periodo di aggiudicazione di 12 mesi alla Cooperativa “La Tortuga”, a giugno di quest’anno, per poi improvvisamente dismettere la struttura.

Ci auguriamo che l’Amministrazione Greco, oltre all’incapacità di elaborare proposte che consentano di ottenere finanziamenti fondamentali per il nostro Comune ed il territorio, non dimostri addirittura l’incapacità di porre in essere una basilare procedura per l’utilizzo dei fondi già stanziati.

Non è tollerabile lasciare nell’assoluta indifferenza le numerose rimostranze delle famiglie costrette a spostare i bimbi presso altre strutture. Riteniamo la mancata prosecuzione dell’attività dell’asilo nido distrettuale mortificante per il nostro territorio, un segno di decadimento socio-culturale contrario a qualsiasi scelta politico-amministrativa.

Gruppo Consiliare PD – Comune di Cariati