150 mila euro per i lavori del campo Varco. Greco: “fine di una vicenda annosa”

La consegna è prevista per dicembre 2017

La sindaca Filomena Greco: “Si va verso la conclusione felice di una
vicenda annosa per la nostra comunità”

La Provincia di Cosenza e il Comune di Cariati ultimeranno i lavori del campo sportivo Varco. Questa la decisione presa al termine dell’incontro che si è tenuto la scorsa settimana a Cariati
all’interno dei locali dell’Ufficio Tecnico.

La Provincia stanzierà 150 mila euro per la realizzazione degli spogliatoi e del terreno da gioco. I lavori inizieranno nei primi giorni di ottobre e il campo sarà consegnato alla città di Cariati entro la fine di dicembre 2017.

Alla riunione hanno partecipato i dirigenti tecnici della Provincia,
l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cariati Francesco Cicciù, il vicesindaco di Cariati Sergio Salvati, l’assessore all’Urbanistica Maria Elena Ciccopiedi, il consigliere comunale
delegato allo Sport Pino Greco e il dirigente dell’Area Tecnica del
Comune Giuseppe Fanigliulo.

“Completare il campo da calcio significa dare l’opportunità ai
cittadini di dilettarsi nelle attività sportive – ha commentato il Sindaco Filomena Greco – . La nostra amministrazione ha da sempre
posto particolare attenzione allo sport, perché crediamo sia un modo sano di interagire, avere cura di se stessi e socializzare. Per questo, faremo in modo che si concluda felicemente una vicenda ormai annosa per la nostra comunità”.

La storia del campo sportivo Varco è iniziata nel lontano 2007, quando iniziarono i lavori per la sua costruzione. Vennero ultimati un
anno, nel 2008, ma il campo non è mai stato consegnato alla collettività. Il campo, abbandonato ormai da anni, oltre a diventare terreno da pascolo, è stato negli anni oggetto di numerosi atti vandalici.

“Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto. – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Cicciù – . Per ora, l’obiettivo principale è consegnare alla collettività, nel più breve tempo possibile, il campo da calcio ultimato. Ci assumiamo, inoltre, l’impegno come Comune di tutelare la struttura adottando tutte le precauzioni necessarie, quali ad esempio la videosorveglianza.
Questo dimostra che l’amministrazione comunale continua silenziosamente a lavorare sodo per ottenere finanziamenti che consentano di migliorare l’aspetto del nostro paese e i servizi essenziali”.

Un impegno ribadito più di una volta anche dal consigliere comunale
delegato allo Sport Pino Greco, che dopo la riunione ha commentato:
“Lo sport ha per noi un’importanza cruciale. La decisione sul campo è un risultato decisivo. Ora continueremo a puntare su un sogno: realizzare a Cariati una cittadella sportiva, perché lo sport non è solo calcio. Quello che desideriamo è che i nostri giovani possano usufruire di strutture adeguate e sicure sotto tutti i punti di vista, nelle quali esercitare attività sportive per migliorare così la loro
personalità, per imparare il rispetto verso gli altri e verso le regole. Lasciamo parlare gli altri. Anche se, alla luce di quanto successo negli anni passati, sarebbe meglio che facessero silenzio. Noi vogliamo solo fare fatti, come stiamo dimostrando. Per fortuna, in paesi piccoli come il nostro ci conosciamo tutti ed è più semplice
distinguere la propaganda da quelli che sono i fatti. Le polemiche sterili non ci interessano. Procediamo spediti per la realizzazione del nostro programma di governo”.