STUDENTI DI CALOPEZZATI IN GERMANIA

Ospiti della città gemellata di Sundern

 (“Il Quotidiano del Sud” 17 luglio 2017) di Maria Scorpiniti

CALOPEZZATI – Un gruppo di studenti della scuola media di Calopezzati ha trascorso una settimana intera a Sundern, la città tedesca gemellata. Ad accompagnare gli studenti nella Renania settentrionale, l’insegnante Serafina Filippelli e Pietro Boccuti, presidente dell’associazione “Gemellaggio Calopezzati – Sundern”; per le istituzioni tedesche, c’erano Maria Renzo e Piergiovanni Ceccato; ha fatto visita ai ragazzi calabresi anche l’emigrato Antonio Capristo, i cui genitori sono originari di Calopezzati.

La prima giornata, organizzata dall’ufficio dei minori di Sundern, è stata dedicata al golf, una pratica sportiva nuova per i giovanissimi ospiti che, prima di allora, non l’avevano mai esercitata. Le attività hanno avuto inizio con un corso al Centro Golf di Amecke e sono proseguite con una piccola gara a gruppi di quattro; al termine, grande l’entusiasmo registrato tra i novelli atleti da Lena Wileke e Julia Panick del centro.

Nei giorni seguenti, il giro in nave con il Ms Sorpesee e la passeggiata lungo il lago di Amecke. Il resto della settimana è trascorso all’insegna del motto “Acqua – tutela della natura”. Gli studenti si sono confrontati sui temi legati all’energia, all’elettricità e allo sport. Interessante è stata anche la visita al museo del futuro Dasa di Dortmund, ad un’antica distilleria, alla miniera di Warstein, quest’ultima città gemellata con la vicina Pietrapaola, e alla diga di Sorpe. Infine, altre lezioni nei moderni laboratori di chimica e fisica presso la Hauptschule di Sundern.

La settimana si è conclusa con un momento culinario nel laboratorio di cucina, dove italiani e tedeschi hanno preparato insieme le rispettive tipicità. Durante le giornate, infine, non sono mancate per i ragazzi le occasioni di divertimento nel parco Fort Fun.