L’ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARIATI IN PIAZZA CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Anche l’Istituto Comprensivo di Cariati scenderà in piazza domani, 27 settembre, in occasione del Global Climate Strike, l’evento finale della settimana contro i cambiamenti climatici, indetta a livello mondiale dal movimento ispirato dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg. 

Per tutta la settimana, anche in risposta all’invito del Ministro dell’Istruzione Fioramonti, in tutte le classi e persino nelle Scuole dell’Infanzia dell’Istituto, con dibattiti, visione di filmati, e produzione di vari elaborati,  si è trattato il temadello sviluppo sostenibile e dei cambiamenti climatici. 

La scuola cariatese, da sempre impegnata sui temi ambientali, sta infatti vivendo con particolare partecipazione questo momento storico in cui i giovani di tutto il mondo protestano pacificamente proprio contro i cambiamenti climatici, chiedendo un forte impegno alla politica. 

Per la giornata di domani è stata pertanto organizzata una manifestazione di adesione alla protesta, che prevede il raduno degli alunni dell’Istituto presso la Piazzetta dei Lavoratori del Mare, in zona Lungomare Sud, dove arriveranno accompagnati dai docenti e dalla dirigente scolastica Agatina Giudiceandrea (i più piccoli manifesteranno nei cortili dei vari plessi scolastici). Si formerà il corteo che percorrerà il lungomare fino a Piazza Padre Pio, sul Lungomare Nord, dove ci saranno alcuni interventi, canti, danze e si concluderà con un allegro e colorato flash mob. A.S.