TERRAVECCHIA: ANDREA PAPARELLA SFIDA MAURO SANTORO

Lista n.1 “CAMPANA”

CANDIDATO A SINDACO: ANDREA PAPARELLA

 

CANDIDATI CONSIGLIERI:

  • Giuseppe Baratta
  • Gloria Risoleo
  • Giuseppe Pignataro
  • Francesco Calabrese
  • Antonio Raiolo
  • Mario Urlo
  • Michela Casula

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA: “CAMPANA CIRCOSCRITTA IN UN CERCHIO”

La nostra lista si propone alla tornata elettorale del 10 giugno 2018 come una lista di candidati che voglio impegnarsi per il bene di Terravecchia.

Sappiamo, sin dall’inizio, che il compito è gravoso e difficile soprattutto per la crisi finanziaria che coinvolge l’Italia e che si ripercuote anche sui piccoli comuni come Terravecchia.

Ci proponiamo agli elettori con l’impegno di contribuire alla crescita del nostro paese, ponendo la nostra attenzione politica per gli anziani, che spesso vivono soli, ma anche verso i giovani che debbono essere indirizzati ad intraprendere autonome iniziative imprenditoriali.

La nostra lista si proporrà per una fattiva e produttiva collaborazione con gli tutti quelli che saranno eletti perché, sembra banale affermarlo, l’unione fa la forza. Insieme dobbiamo impegnarci per il nostro paese, per il bene e gli interessi dei terravecchiesi.

Dobbiamo impegnarci, perché questo è il nostro obiettivo, per la nostra sopravvivenza sociale. Lottare affinché possiamo continuare a vivere a Terravecchia con dignità e l’orgoglio di appartenere ad una grande nazione che è l’Italia.

Lista n.2 “PROGRESSISTI”

CANDIDATO A SINDACO: MAURO SANTORO

CANDIDATI CONSIGLIERI:

  • Vincenzo Amodeo
  • Vincenzo Esposito
  • Giuseppina Ferrari
  • Saverio Liguori
  • Giuseppina Pignataro
  • Paolo Pignataro
  • Leonardo Tallerico

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CON CONTRASSEGNO: “Cometa d’oro formata dalla stella a cinque raggi in campo azzurro, circoscritta in un cerchio e sormonta dalla scritta Progressisti”

Per le elezioni amministrative del prossimo 10 giugno 2018 l’amministrazione è impegnata a proporre agli elettori un programma politico che sia radicato nella continuità amministrativa e si propone di continuare nell’azione di rafforzare l’attività politica con l’obiettivo di consolidare e migliorare il progresso sociale, culturale, infrastrutturale e dei servizi nella nostra comunità.

Il quinquennio che si conclude con le prossime amministrative, in realtà, è stato segnato da un periodo storico ed economico gravato da una delle peggiori crisi finanziarie del dopoguerra, in cui il Governo nazionale ha imposto consistenti sacrifici con un maggiore prelievo di tasse e conseguenti tagli dei trasferimenti erariali, in particolar modo i piccoli comuni, tra i quali Terravecchia, hanno risentito dell’effetto negativo di minori risorse che si è tradotto in una minore capacità di risoluzione delle problematiche.

In tale contesto sfavorevole, l’amministrazione uscente ha operato con oculatezza e responsabilità cercando di non aumentare la pressione fiscale sui cittadini pur continuando a garantire una buona qualità dei servizi pubblici (servizio idrico, servizio rifiuti urbani, illuminazione pubblica ecc.).

La proposta politica e il programma elettorale pongono le sue basi operative sulle seguenti consapevolezze che consentono di ottenere cospicui finanziamenti dalla: 1. Programmazione Comunitaria e Regionale (PSR – POR – FERS ecc.) che esplica la sua efficacia nel periodo 2014/2020; 2. Misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni, nonché disposizioni per la riqualificazione e il recupero dei centri storici dei medesimi comuni, previsti nella legge n. 158 del 6.10.2017. 3. Finanziamenti Ministeriali a sostegno degli interventi per l’adeguamento infrastrutturale ed energetico, giuste le previsioni della Legge di Bilancio dello Stato.

Quindi, pur consapevoli delle difficoltà economiche a cui bisogna far fronte, nello specifico l’attività politico-amministrativa sarà orientata:

= Nel settore infrastrutturale:  Rifacimento e miglioramento della rete della pubblica illuminazione con l’utilizzo di tecnologia a LED, video sorveglianza del centro urbano.

 Esecuzione dei lavori di adeguamento sismico e risparmio energetico dell’edificio scolastico “Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa”, già finanziato per l’importo di Euro 633.600,00.  Messa in sicurezza area cimiteriale in frana con interventi di consolidamento idrogeologico e raccolta delle acque. Intervento già inserito nella programmazione regionale con il finanziamento di Euro 759.050,85.

 Riqualificazione cimitero, infrastruttura esistente, con la realizzazione di nuovi loculi, il rifacimento dei due edifici crollati. Lavori finanziati con mutuo di Euro 180.000,00 interamente rimborsato dalla Regione Calabria.

 Intercettazione di adeguanti finanziamenti per la messa in sicurezza e il recupero dell’area di frana di Via S. Giovanni per l’importo di progetto già approvato di Euro 560.000,00.

 Completamento del recupero dell’edificio ex scuola media per l’uso socio assistenziale in ambito distrettuale. Progetto presentato a finanziamento regionale per l’importo di Un milione di Euro.

 Una particolare attenzione si continuerà ad avere per tutte le infrastrutture comunali (impianti di depurazione, fontane pubbliche ecc.) affinché annualmente siano tenute nella perfetta funzionalità.

 Si continuerà ad investite nelle attività di ordinaria manutenzione per garantire la percorribilità delle strade interpoderali e, contemporaneamente, si proporranno nuovi progetti per intercettare i finanziamenti regionali dei fondi concessi dalla Comunità Europea.

Nel settore culturale ed economico:

 Predisposizione di progetti per la valorizzazione e la fruizione dell’area archeologica di “Pruija”, affinché continui ad essere la meta di visite guidate di scolaresche e studiosi.

 Valorizzazione dell’ ”Olmo della Libertà” dichiarato Albero Monumentale d’Italia.

 Valorizzazione del patrimonio ambientale e boschivo.

Questi i punti programmatici salienti di un’attività politica che in continuità impegnerà la nostra prossima amministrazione per il consolidamento del progresso e della crescita di Terravecchia. Un programma politico che, certamente, si adeguerà ai finanziamenti che si reperiranno ed alle prospettive finanziarie di nuove leggi emanate in ambito regionale e nazionale.

Certamente, continuerà l’impegno per far rimanere l’amministrazione comunale di Terravecchia – così come è stato riconosciuto dagli altri sindaci – il punto di riferimento e di coordinamento per perseguire nei rapporti di collaborazione con i Comuni limitrofi e le altre Istituzioni territoriali. Tutto ciò per istituire nuovi servizi consortili, per poter fornire maggiori e più completi servizi ai cittadini.

In sintesi, ci rivolgiamo agli elettori, affermando che il nostro impegno amministrativo e politico continuerà a essere quello di un progresso sociale del nostro paese perseguito con il rinnovamento e nella continuità istituzionale.

VIVA TERRAVECCHIA – VIVA I TERRAVECCHIESI